Giovanni Ghizzani

Pianista

Nato a Poggibonsi (SI) nel 1988, a 9 anni comincia a suonare il pianoforte coi Maestri Franco Zingoni e Fabiola Nencini, dedicandosi inizialmente alla musica classica. Da allora si appassiona sempre più allo strumento e dal 2003 frequenta il conservatorio di musica classica “Rinaldo Franci” di Siena, studiando con il Maestro Marco Guerrini.

Sin da piccolo si appassiona alle tecniche pianistiche di accompagnamento degli attori e dei lettori e nel 2002, a 14 anni, viene chiamato per accompagnare il poeta Mario Luzi durante la lettura delle proprie poesie presso la Scuola Superiore Roncalli – Sarrocchi di Poggibonsi, in occasione della rassegna “Liberi di scrivere”.

Prosegue nello studio della musica classica e, scoprendo in sé un forte interesse per altri tipi di musica, decide di frequentare la Fondazione Siena Jazz – Accademia Nazionale del jazz, iscrivendosi al corso di diploma quinquennale.

Nel 2012 completa il suo iter accademico a Siena Jazz con il massimo dei voti scrivendo una tesi sul pianista Oscar Peterson. In questo percorso didattico ha studiato con Alessandro Giachero, Klauss Lessmann, Alessio Riccio, Roberto Nannetti, Franco Fabbrini, Mariano Di Nunzio, Mirco Mariottini, Ferruccio Spinetti, Francesco Petreni, Francesco Martinelli e molti altri professionisti del jazz..

Dal 2014, affascinato da tutte le forme che l’arte estemporanea può assumere segue il corso biennale di Improvvisazione Teatrale tenuto dai professionisti dell’improvvisazione teatrale Francesco Burroni e Margherita Gravagna.

Decide poi di unire il proprio bagaglio di conoscenze in ambito di improvvisazione musicale e teatrale approfondendo le tecniche pianistiche di accompagnamento di attori in rappresentazioni teatrali totalmente improvvisate come il “Match di Improvvisazione Teatrale” e continuando ad accompagnare al pianoforte spettacoli di lettura narrativa e poetica. In questo ambito sta continuando a collaborare con l’attrice Margherita Gravagna nello spettacolo di improvvisazione teatral-musicale “Storie di G&G”.

Attualmente frequenta il Biennio Sperimentale di Musica Jazz del Conservatorio di Musica G. B. Martini di Bologna, dove approfondisce lo studio del pianoforte col pianista americano Gregory Burk.

Durante il 2017 ha preso parte a vari seminari e workshop sulla musica jazz tra i quali si annoverano: Masterclass su “Duke Ellington” tenuta dal Maestro Ed Green della Manhattan School of Music; Masterclass su “La Ballad Jazz – armonizzazione, interpretazione e accompagnamento di cantanti” tenuta dal Maestro Tony Pancella; Seminario di Improvvisazione, tenuto dal Maestro Stefano Battaglia.

Nel Luglio 2017 partecipa ai seminari estivi di Jazz tenuti a Fara in Sabina, dove ha l’opportunita’ di studiare con musicisti del calibro di David Kikoski, Roberto Tarenzi e Roberto Gatto.

Nell’agosto 2017 si esibisce a Rocca Di Mezzo (AQ) nell’ambito del Festival TIQ – Teatro In Quota organizzato dall’Associazione Remain Altopiano.

Come attività collaterali si dedica poi all’insegnamento ed attualmente collabora con varie formazioni musicali che spaziano dal jazz alla musica brasiliana ed al funk, con le quali realizza numerose performance live.